Danze del teatro musicale

Danze del teatro musicale

Le danze del teatro musicale hanno una ricca storia che si estende sia nelle belle arti del balletto e danza moderna e anche nel regno più decadente dei cabaret, vaudeville e sale burlesque.

Da Minstrel Shows al padre di Tap

Mentre ora è considerata una forma d'arte vergognosa e razzista, gli spettacoli del menestrello del XIX secolo hanno giocato un ruolo importante nel portare la danza al palcoscenico americano popolare. Gli attori caucasici oscurerebbero i loro volti e farebbero caricature di persone africane, usando danze "hardshoe", maschere irlandesi e danze "zoccoli" (utilizzando spesse scarpe con la suola di legno) per intrattenere il pubblico. Questi artisti itineranti svilupparono balli che in seguito divennero gli standard per il tap e il jazz come il cakewalk e il buck-and-wing.

William Henry Lane (alias "Master Juba") è stato un vero ballerino afroamericano che ha unito le danze africane della sua eredità con maschere irlandesi per stupire il pubblico (incluso Charles Dickens). I recensori hanno esclamato come avrebbe potuto "legarsi le gambe in nodi" e "far brillare i piedi" (Tyler Anbinder, Five Points (New York: Free Press, 2001, pag 173), mentre nessuno lo chiamava "tap dance" a quella volta, è ampiamente riconosciuto come il padre di quella forma e il suo ruolo nelle danze del teatro musicale.

Signore e signori nelle danze del teatro musicale

Una troupe di balletti francesi, bloccati a New York, ha ispirato Thomas Wheatley a usare le loro abilità in un melodramma che stava gestendo chiamato The Black Crook nel 1866. Mentre lo spettacolo stesso era al massimo mediocre e progettato più come intrattenimento burlesque che artistico, stabiliva una tendenza che doveva durare per decenni: donne sul palcoscenico, solitamente vestite in modo provocante, che facevano grandi numeri di danza. Questa tradizione ha portato a danze di ensemble più grandi come Ziegfield Follies, Tiller Girls e Radio City Music Hall Rockettes.

Le figure principali nel portare uomini (e coppie che ballavano) nel regno delle danze del teatro musicale furono George M. Cohan e la coppia Vernon e Irene Castle. Cohan ha affinato le sue abilità nel vaudeville, imparando le danze dei menestrelli, ma ha fatto il salto a Broadway Little Johnny Jones, un musical che ha scritto, diretto e interpretato nel 1904. Pur essendo noto per canzoni come "I'm a Yankee Doodle Dandy", Cohan si considerava un "uomo della canzone e della danza" e ha messo l'accento sulla sua capacità di danzare nel suo mostra come la sua musica.

Alla fine, Vernon e Irene Castle hanno introdotto quello che è diventato uno standard per molte danze teatrali musicali a venire, l'equivalente di un balletto pas de deux – coppie che ballano per favorire la trama. Iniziare con The Merry Widow in cui i due personaggi principali ballavano per mostrare il loro amore reciproco, la coppia divenne famosa in Inghilterra e in America, introducendo altre danze popolari come il foxtrot. Molte delle loro danze erano versioni semplificate di danze afro-americane, create dal loro direttore musicale James Reese Europe. L'Europa è stata una coreografa afro-americana pioniera che li ha aiutati ad aprire scuole di danza in tutto il paese e un nightclub di New York dove le persone potevano provare le danze che avevano imparato sul palco.

Balanchine e DeMille: Danza come dispositivo di trama

Fino al 1936, la maggior parte delle danze nel teatro musicale erano semplicemente diversivi, prendendo una pausa dalla trama per mostrare mosse fantasiose e corpi meravigliosi. George Balanchine, il famoso coreografo di balletto, lo cambiò con il musical In punta di piedi, dove "Princess Zenobia Ballet" e "Slaughter on 10th Avenue Ballet" hanno avuto un ruolo fondamentale nel musical di Richard Rodger. L'influenza di Balanchine ha portato un aspetto più classico al palcoscenico di Broadway e ha aperto la porta ad altri coreografi di formazione classica per far parte della Great White Way.

Rodgers ha collaborato con Oscar Hammerstein per creare il musical di riferimento Oklahoma! nel 1943, e Agnes DeMille divenne la prima significativa coreografa femminile per il palcoscenico di Broadway. Anche addestrato nella tradizione del balletto, ha trasformato le sue danze in importanti dispositivi di trama, tra cui quello che divenne una forma standard, il "balletto del sogno" (visto, ad esempio, nel film Cantando sotto la pioggia). La sua innovazione ha portato la danza da un ruolo secondario a un ruolo centrale nel teatro musicale.

Nel 21 ° secolo

Bob Fosse, Gower Champion, Twyla Tharpe, Jerome Robbins – questi sono solo alcuni dei coreografi che farebbero il pioniere della danza a Broadway (e nella sua controparte, il musical del film). Mentre c'era un periodo che sembrava vedere un declino nella popolarità dei musical, il successo delle stravaganze di Broadway come il Re Leone o Momma Mia! hanno dimostrato che è tornato con una vendetta, e con molti dei classici realizzati e ri-trasformati in film, il futuro della danza del teatro musicale è brillante e brillante come un padiglione di Broadway.

Guarda il video: Presentazione Accademia Delle Star di Danza Cinema Teatro Musica – Roma

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: