Danza popolare giapponese

Danza popolare giapponese

Puoi argomentare che tutta la danza racconta una storia ma, nel caso della danza popolare giapponese, la centralità della storia è inconfondibile. Danze popolari derivate da miti preziosi, suppliche stagionali agli dei, novità di intriganti forme di danza straniera e la necessità di cacciare i demoni. Le danze sono una sorta di calligrafia commovente scritta sul corpo in un linguaggio senza tempo.

Un lignaggio di movimento

Ci sono voluti millenni perché la danza popolare giapponese si sviluppasse e si evolvesse man mano che veniva tramandata. Il patrimonio culturale accuratamente conservato oggi richiede anni di studi rigorosi per padroneggiare e raccontare la storia di un popolo e un colorato passaggio nel tempo. Ogni città aveva il suo ballo per feste e rituali sacri, e due importanti tradizioni spirituali si riflettono in molte di queste danze. La danza shintoista si occupa principalmente delle preoccupazioni terrene, come i raccolti e la prosperità, e le danze buddiste riguardano gli antenati e l'aldilà.

  • Le prove archeologiche mostrano statuette di danzatori giapponesi e manufatti in costume, comprese le maschere, del periodo Yamato – 300-710 d.C.
  • Antiche danze della vendemmia e un rituale per richiamare il sole (a partire dall'800 dC) sono le basi per la coreografia ancora eseguita oggi.
  • Verso la metà del Settecento, il Giappone isolato si aprì a contatti limitati con il mondo più vasto e, gradualmente, le danze popolari straniere furono incorporate nei rituali indigeni.
  • Il teatro Noh è emerso nel 14 ° secolo e si è basato sulla danza di Saragaku per molte delle sue convenzioni.
  • Kabuki venne più tardi, nel periodo Edo dopo il 1600, un dramma di danza popolare popolare influenzato da Noh e danze popolari locali.

Dengaku: l'inizio

Più di 2000 anni fa, i contadini giapponesi festeggiavano un festival annuale per importare gli dei per un raccolto abbondante. La loro cerimonia altamente stilizzata, Nachi no Dengakuera il predecessore della danza popolare giapponese. Nella danza, puoi trovare i movimenti – il ginocchio piegato e il piede flesso, il baricentro basso, la sincronizzazione precisa, l'uso di oggetti di scena come i fan, il mirroring – che appaiono nelle successive danze popolari. Dengaku è conservato e rappresentato oggi come un importante manufatto culturale che racconta parte della storia del popolo giapponese.

Ogni sequenza della danza è intenzionale; i passi sono una caratteristica principale e rappresentano il timbrare il male sottostante per purificare lo spazio. In un segmento da solista, un ballerino rappresenta una divinità discendente dal cielo. Prova le mosse sinuose:

  1. Afferrare una ventola con la mano destra e piegare leggermente in avanti in vita.
  2. Permetti al tuo braccio destro di curvare sul tuo corpo, la tua spalla sinistra a salire mentre il tuo braccio sinistro si curva in alto dietro di te.
  3. Guida con il ginocchio destro, tenendo i piedi flessi mentre sollevi il ginocchio verso destra e seguilo.
  4. Battere il piede destro sul pavimento al ritmo del tamburo mentre sollevi il piede sinistro dal pavimento, incrocialo leggermente davanti alla gamba destra e calpesta.
  5. Continua a ruotare lentamente in questo modo, tenendo le braccia in posizione, fino a completare otto battute.
  6. All'ottavo tempo, sollevare entrambe le braccia e raddrizzare brevemente il busto.
  7. Trasforma nella direzione opposta – il braccio della ventola si curva dietro di te – e riprendi i movimenti lenti del calpestio nella direzione opposta per formare una linea serpeggiante tra le file di ballerini inginocchiati.

Kagura

Il Kojiki è un antico mito giapponese di oscurità e luce in cui la dea del sole viene attirata dalla sua caverna con un'offerta rituale e una danza sacra. Kagura è il nome delle danze del tempio ispirate al mito e in genere racconta tutto o parte della storia del ritorno del sole. La danza mitologica era piuttosto oscena e seducente, ma le danze derivate del tempio di Kagura sono riti più seducenti e possono essere eseguite in una sorta di movimento lento che enfatizza ogni gesto e ogni uso di oggetti di scena simbolici.

Prova la mossa bassa del Kagura per apprezzare quanto dovrebbero essere sviluppati i tuoi quad per questa danza.

  1. Stai in piedi con le ginocchia dritte e i piedi leggermente allargati.
  2. Salta / salta in uno squat, seduto basso tra le ginocchia. I tuoi piedi sono ora larghi – a circa tre metri di distanza – e le tue ginocchia sono sopra i tuoi piedi, che indicano verso i lati.
  3. Solleva il tallone destro, spostando il peso sulla gamba sinistra.
  4. Sposta lentamente il piede destro verso di te fino a quando solo le dita dei piedi toccano il suolo.
  5. Punta il piede, sollevalo dal pavimento e schiaffilo, avanzando e uscendo come fai tu.
  6. Continua a "camminare" in questo modo, in qualsiasi direzione il ballo ti porti, rimanendo basso a terra in uno squat e non raddrizzando mai le ginocchia. Più difficile di quanto sembri!

Bugaku

I Bugaku sono danze della corte imperiale giapponese che hanno fuso influenze dalla danza cinese, coreana, sud-est asiatica e indiana. Presero le forme di danze civili dignitose e guerrieri dinamici, di corse e danze per bambini, coreografate alla musica cinese o coreana. Si tratta di danze a motivo geometrico con movimenti estremamente stilizzati di braccia, mani e piedi. Raccontano storie; una caratteristica distintiva del genere sono le elaborate maschere che identificano i vari attori. Se vedi una tradizionale esibizione di danza Bugaku oggi, potrebbe ricordare le culture di cui Bugaku è stato preso in prestito – per esempio, la danza del leone del Capodanno cinese.

Ballare con una maschera di metallo fissa su tutto il viso è una sfida in sé, ma gestire una vera spada in un gruppo richiede allo stesso tempo precisione.

  1. Afferra l'elsa della spada con quattro dita della mano destra, avvolgendoti saldamente intorno al pollice, piegando il gomito e tenendo la spada vicino al busto, con la lama rivolta verso il cielo.
  2. Sposta la spada orizzontalmente davanti al tuo corpo estendendo il braccio destro e ruotando lentamente il polso, mantenendo il bordo tagliente della lama puntato lontano da te.
  3. Quando non esegui una mossa specifica controllata, la spada viene sempre posizionata vicino al busto e rivolta verso l'alto. Potrebbe, quando non ti muovi, riposare leggermente contro la tua spalla destra.

Sangaku

Sangaku era un ballo a strisce che attraeva la gente comune e utilizzava burattini, acrobazie e musica energica. Era l'intrattenimento in varie occasioni sociali, non limitato alle presentazioni formali o al rito del tempio. Il primo Sangaku si è evoluto in una forma di danza popolare chiamata Sarugaku, un precursore del teatro Noh. Le maschere utilizzate nelle danze servono a mascherare i maschi che interpretano personaggi femminili in spettacoli Noh tutti maschili. Quando Sangaku appare oggi nel tradizionale teatro Noh, spesso ha una qualità burlesca che maschera la maestria ingannevolmente difficile richiesta per la forma d'arte.

Prova il suriashi, la passeggiata scorrevole nel teatro Noh tipicamente assegnata alle donne (che sono quasi sempre interpretate da uomini in maschere e kimono).

  1. Stare in piedi – gli uomini spesso si esibiscono con il busto piegato, le donne di solito stanno in piedi.
  2. Tieni le gambe unite, le ginocchia che toccano, le dita dei piedi appena leggermente "piccionate".
  3. Rilassa le ginocchia impercettibilmente prima di iniziare la camminata intenzionale, un trucco che crea l'impressione di scivolare con grazia attraverso il palco.
  4. Spostando il peso senza oscillare su e giù, fai scorrere un piede in avanti di circa mezzo passo, sollevando leggermente le dita dei piedi prima di mettere il piede in piano. Tenere sempre il piede a contatto con il pavimento.
  5. Segui il secondo piede mentre completi il ​​primo passo per un movimento continuo e fluido.

Awa Odori

L'Awa è un festival di danza di 400 anni proveniente dall'isola di Shikoku. Nella danza, uomini e donne sono divisi in gruppi e si muovono in stili diversi. Gli uomini sono piegati in avanti con le gambe arcuate, le mani sollevate appena sopra la testa, i polsi che salgono delicatamente su e giù. Le donne sono più rette e aggraziate. I loro palmi sono rivolti verso l'interno all'inizio, i loro movimenti del polso sono più arrotondati, le dita di ogni mano si muovono all'unisono. Durante tutta la danza, le donne rimangono alte, facendo passi alti, e gli uomini restano sempre a terra, sempre con le ginocchia piegate. C'è una sorta di sensazione jazzistica per la batteria, il flauto e il gong in ottone che si riflette nel vivace progresso dei ballerini lungo le vie del festival. Awa sembra semplice da eseguire, ma hai bisogno di una schiena forte e di cosce muscolose per mantenere le braccia sollevate e le posizioni piegate sulle ginocchia, sincronizzate con i colpi di tamburo misurati.

Prendi il "rimbalzo" in Awa con un rapido passo in due su ogni passo mentre marcia.

  1. Donne: alza il ginocchio della gamba che fa un passo e tocca le dita del piede proprio di fronte al piede in piedi.
  2. Sollevare immediatamente il piedino e completare il gradino.
  3. Uomini: per un viaggio veloce in una parata, esegui il rapido a due passi, lontano dal corpo, per coprire più terreno.

Bon Odori

Bon è un festival estivo (fine luglio o agosto) che accoglie e onora gli antenati. È un momento felice e allegro con un'allegria danza popolare tradizionale conosciuta come Bon Odori. Tutti ballano – Bon Odori non è difficile da imparare e l'esuberanza vince la precisione delle prestazioni. Bon Odori di solito è ballato di notte, quando le anime degli antenati visitano, quindi vedrai spettacoli di palcoscenici all'aperto e danze di strada illuminate da fili di luci. A seconda dello spazio, le persone generalmente danzano in un grande cerchio continuo. Se ti piacerebbe provare una danza popolare giapponese, Bon Odori è un buon tentativo. Pensa ai tuoi piedi e memorizza alcuni semplici gesti delle braccia, indossa un sorriso smagliante e ripeti, ripeti, ripeti. Il video è una mini-lezione che puoi padroneggiare in meno di cinque minuti.

Passaggio dal passato al presente

La società insulare del Giappone ha permesso a una vivace tradizione di danze popolari distintive di emergere come dispositivi di narrazione amati, regione per regione. Eventuali contatti con il resto dell'Asia hanno arricchito quelle danze ma non hanno mai oscurato il loro carattere o le loro origini. I classici teatri Noh e Kabuki, emblematici della cultura giapponese, devono il loro stile e struttura alle antiche danze conservate nelle esibizioni sul palcoscenico e nelle strade.

Guarda il video: Danza tradizionale giapponese

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...
Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: